top of page
  • Kuro Pavan

Essere coscienza

Essere uomo è di certo essere coscienza, ma essere coscienza significa, per ogni uomo, esistere come quel corpo che vivendo realizza concretamente la propria coscienza. […]

Dobbiamo reintegrare alle nostre riflessioni l'esistenza corporea,

c'è infatti un rapporto di reciproca fondazione tra sensazione e riflessione,

che esistono indivise nel circolo dialettico che concretamente ‘svolge’ il vissuto umano.

(M. Merleau-Ponty, Fenomenologia della percezione, 1965).



9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page