• IPSI Monza

Lo sguardo catturato

Nella storia del pensiero prospettico, la vista è stata la sensorialità che meglio è riuscita a rappresentare il mondo in una rete di rapporti geometrici, quindi simbolici, come vediamo per esempio nell'architettura e nell'arte, a partire dal Brunelleschi e dal Tiepolo. Dall'età contemporanea, invece, per maneggiare la geometria delle cose, si assiste all'inverso del guardare: l'immagine digitale guarda, non viene guardata. Nella televisione, lo schermo cattura lo sguardo. E' un effetto medusizzante, ipnotico.

Nell'ipermodernità, è sempre più l'altro che guarda, ma non ci riguarda. (ADM, Adolescenti Digitalmente Modificati)


0 visualizzazioni

CONTATTI

  • YouTube IPSI
  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Via San Martino, 2 - Monza

039/9000724

328 8592228

P. Iva 08172380969

RICHIESTA INFORMAZIONI

Ho letto e accetto i termini del servizio e l'informativa sulla privacy

© 2018 by Istituto di Psicosomatica Integrata 

Web design by Sarah Camerino