• ipsimonza

Le Parole della Depressione



"Di fatto, nel linguaggio comune, lo stato depressivo viene formulato con metafore corporee. Esso si declina in immagini di un corpo fermo, immobilizzato, "che non va più", "più come prima", che "non fa più fronte", che "abbassa la guardia", e così via. E non si dice anche, come aveva notato Lacan nel seminario sull'angoscia, "mi ritiro" per dire "rinuncio", mentre il dolore viene evocato con immagini di pietrificazione e di movimento impedito?

(Colette Soler, "Quel che Lacan diceva delle donne")

4 visualizzazioni

CONTATTI

  • YouTube IPSI
  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Via San Martino, 2 - Monza

039/9000724

328 8592228

P. Iva 08172380969

RICHIESTA INFORMAZIONI

Ho letto e accetto i termini del servizio e l'informativa sulla privacy

© 2018 by Istituto di Psicosomatica Integrata 

Web design by Sarah Camerino