• ipsimonza

I Favolosi Circuiti Giocosi del Cervello



Ci sono sempre più prove che l’impulso primitivo a giocare eserciti un’influenza rilevante nell’aiutare a programmare le regioni cerebrali superiori, a formare dei cervelli adulti felici, dotati di molta creatività e di molto entusiasmo per la vita.[…] Poiché la maggior parte dei mammiferi manifesta l’impulso a impegnarsi nel gioco della lotta, noi riteniamo che questa sia la forma fondamentale di gioco. Gli impulsi a giocare degli esseri umani adulti si possono manifestare in molti modi. Quando gli individui maturano, gran parte del gioco umano finisce per concentrarsi sullo scambio verbale. Il persistente botta e risposta che spesso caratterizza gli scherzi tra amici sembra avere dei parallelismi con i contatti dorsali e le immobilizzazioni del gioco della lotta.

[…] Il sistema sensoriale principale che provoca e supporta il gioco è il tatto. Il fatto che gli impulsi del contatto e del gioco coincidano suggerisce che certi tipi di contatto generino delle esperienze affettive che sono molto importanti nell’attivare l’impulso a giocare. Lo si vede molto chiaramente nei giochi di solletico.

[…] Gli studi di visualizzazione cerebrale indicano che durante il gioco vi è un rilascio diffuso di oppiodi nel sistema nervoso. Studi di Panksepp del 1985 indicano che livelli superiori di oppioidi cerebrali sono in grado di generare sentimenti di fiducia sociale e sicurezza. D’altro canto bassi livelli di attività degli oppioidi cerebrali generano dei sentimenti di maggior bisogno sociale e perciò di insicurezza.


("Archeologia della mente" di J. Panksepp, L.Biven)

4 visualizzazioni

CONTATTI

  • YouTube IPSI
  • White Facebook Icon
  • Bianco LinkedIn Icon

Via San Martino, 2 - Monza

039/9000724

328 8592228

P. Iva 08172380969

RICHIESTA INFORMAZIONI

Ho letto e accetto i termini del servizio e l'informativa sulla privacy

© 2018 by Istituto di Psicosomatica Integrata 

Web design by Sarah Camerino